OFFICIAL SITE
Home Page Biografia Foto News Contatti Contatti

Maurizio Tamellini inizia gli studi accademici nel 1974 a Verona, sua città natale, con Loredana Venchi e successivamente con una borsa di studio entra "all'Accademia Nazionale di Danza" di Roma diretta da Giuliana Penzi.
Nel 1977 si trasferisce a Parigi ed entra nella Compagnia del "Ballet Classique de Paris".
Successivamente per diverse stagioni estive fa parte del corpo di ballo dell "Arena di Verona", poi al "Teatro Comunale" di Firenze, sotto la direzione di Euvgenij Polyakov.
Nel 1980 entra nel corpo di ballo del "Teatro alla Scala" di Milano e da allora, ininterrottamente, prende parte a tutte le più importanti produzioni interpretando numerosi ruoli solistici quali:
Tebaldo ''Romeo e Giulietta'' di J. Cranko; Boabdil''Cristoforo Colombo" di A. Mendez; Lorenzo "Don Quixote", Tre cinesi "Lo schiaccianoci", I 4 principinella "Bella addormentata" entrambi di R. Nureyev; Victor ''Yerma'' di D.R Soffer; Rothbart "Il lago dei cigni" di V. Bourmeister; Zampanò "La strada", I tre teppisti nel "Mandarino meraviglioso" entrambi di M. Pistoni, "Treze-Gestos" di O. Roriz, Il Padre nel "Figliol Prodigo" e il 3°tema in "The four temperaments" di G. Balanchine, Paride in "A. Lecouvrèur". La 1a coppia in "Jungle" di A. De Groat, "Streams" e "Memoria" di A. Ailey, "Indoors" di E. Monte, e "Nursery Songs" di Andrè Prokowsky, "Etudès" pas de quatre di H. Lander, "The eagle's nest" di Louis Falco, I Partigiani in "Uccello di fuoco", "Bolero" entrambi di M. Béjart, Il poeta in "L'unicorno, la Gorgona e la Manticora" di J.Butler.

 

Maurizio Tamellini

Nel 1985 Roland Petit lo invita come solista nel suo "Ballet National de Marseille" dove danza in "Chat Botté", "Symphonie fantastique", "L'Arlesienne", "Design for four" e innumerevoli altre produzioni in repertorio della compagnia.
Sua è la coreografia de "Histoire du soldat" di I. Strawinskij per "Musicanovecento".
Ha collaborato per diversi programmi televisivi: "Aboccaperta", "Il cappello sulle ventitrè" e "Mademoiselle Nitouche".
Con il "Complesso del Balletto Ambrosiano" Mi, diretto da W. Venditti, danza nel "Moro" in"Petrouchka" e ne "I Commedianti".
Insieme ad altri danzatori ha formato la compagnia "77 bis dance". Ha firmato i costumi per "Workshop '89" per il corpo di ballo del Teatro alla Scala. Nel 2010 è stato nominato Direttore Artistico Dipartimento Danza del Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana (LU).